Formazione > Sviluppo Resiliente > Web 2.0 > Comunicazione > Innovazione > Marketing

Esercizi di resilenza

In questa sezione trovi alcuni esercizi per comprendere le tue potenzialità di Resilienza.  Prova anche alcuni divertenti esercizi per “allenare” all’uso simultaneo gli emisferi celebrali. Leggi qui cos’è la resilienza.

STUDIO BARONI  Esercizi sulla capacità di resilienza in ottica relazionale in studio baroni

CAPACITA’ DI RESILIENZA IN OTTICA RELAZIONALE

“studio baroni” propone una serie di esercizi (realizzati dall’Istituto Europeo di Psicotraumatologia e Stress Traumatico) per sperimentazione e autovalutazione.

  • STRESS COPING,   (link suggerito: “Il contenitore sicuro“) meccanismi di stress coping, cioè, utilizzando l’approccio di Skinner e Wellborn (1994), cioè quei meccanismi di “regolazione dello stress” distinti tra risposte di coping a tre livelli: “volontarie, involontarie e automatiche”. In questo senso viene anche integrato l’approccio di Frydenberg (1997) che parla di coping come di un costrutto multidimensionale generalmente identificato da tre distinte componenti: “comportamenti, motivazioni e atteggiamenti”. Per spiegare il coping in termini più popolari, si usa dire che rappresenta quell’insieme di sforzi cognitivi e comportamentali della persona che tendono all’autogestione di circostanze stressanti nelle quali emergono rischi, minacce, perdite e sfide, valutati come tali dalla persona. A questo livello vi sono cinque ambiti di riferimento, considerando come focus l’ottica relazionale: la rete dei contatti sociali, le attività in corso, le prospettive a breve, medio e lungo termine, l’immagine percepita di sé collegabile all’autostima, il bilancio/equilibrio complessivo.
  • RINNOVAMENTO, distanziamento dalla perdita e valorizzazione del nuovo (“Lost & Found“).
  • RELAZIONI,  tracciatura e miglioramento dei confini relazionali (“Traccia i confini“).
  • STRESS,  (link suggerito: “La rete di protezione“) per conoscere e potenziare la resilienza in funzione dello stress traumatico.

STUDIO BARONI  Esercizi resilienza e allenamento emisferi celebrali in simultanea studio baroni

PER ALLENARE GLI EMISFERI CELEBRALI ALL’USO SIMULTANEO

ESERCIZIO 1: CONFLITTI CELEBRALI – Con questo esercizio avrai modo di percepire e mettere alla prova la conflittualità tra l’emisfero celebrale destro e quello sinistro. Leggi a voce alta il colore con cui è scritta la parola.

ESERCIZIO 2: ASSOCIAZIONE SEMIOTICA – Con questo esercizio puoi verificare quanto sviluppato è il tuo emisfero sinistro del cervello. Leggi le prime parole di getto, senza pensarci troppo. Il tuo cervello sarà in grado di decifrare automaticamente tutto il resto. Ripetilo più volte, è un bell’esercizio di allenamento che ti servirà per il prossimo gioco.

Esercizio 3:  MENTE E LETTURA – Leggi velocemente ciò che vedi e, facendo attenzione, riuscirai da are il giusto significato alle frasi.

ESERCIZIO 4: STEREOGRAMMA. Per concludere, ecco un esercizio che ti permette di comprendere l’importanza di adottare un punto di vista tridimensionale. Un’immagine apparentemente normale può riservare delle emozionanti sorprese. Concentrati sull’immagine, sfuocala e mettila a fuoco ripetutamente, fallo più volte come se avessi in mano un binocolo, poi, al centro dell’immagine, vedrai emergere un grande quadrifoglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Corsi di Formazione

"studio baroni" progetta e realizza corsi di formazione ad hoc per aziende, organizzazioni, enti pubblici e privati che intendono introdurre un nuovo modo di fare rete per promuovere e comunicare con il mercato, il territorio, innovare le modalità di relazione con i propri clienti e rafforzare le capacità di resilienza individuali e di gruppo.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: